Antifurto con vecchio cellulare e Arduino

Ciao!

nel post di oggi vedremo come realizzare un piccolo e semplice impianto antifurto con la possibilità di chiamare ad un numero predefinito riciclando materiale che abbiamo in casa.

Questo progetto è stato realizzato da Ferruccio Giri (https://www.feroxos.it), che ringrazio per avermi permesso di condividerlo con voi.

Evitando una lunga serie di codici, evitando di interfacciare smartphone ad arduino propongo un ottimo sistema per riutilizzare telefoni di vecchia data.

Materiale necessario:
1 x Controllore Arduino
1 x Transistor , in questo caso utilizzato (BC 337 40)
1 o 2 Altoparlanti interni di un qualsiasi computer
1 Vecchio Telefono con tastierino numerico senza touch screen, per interndesi tipo NOKIA 3310
1 Batteria 9v o simile per alimentazione Arduino
1 Sim con del credito disponibile
Cavi, stagno e pazienza.

Gli antifurto hanno 4-5 sistemi principali, a pressione, a rilevamento , a contatto e altri ancora.
Noi entriamo nella branca del sistema a contatto, ovvero , disponiamo un contatto nel nostro accesso, che se non presente si attiverà il nostro allarme e la chiamata al proprietario di casa.
Impostando una linea di distribuzione di un ipotetico segnale, in questo caso la 3,3V di Arduino con dei resistori per diminuire la tensione ancora di più si dispongono dei pin per verificare che vi sia tensione nell'apposito cavo di ritorno da un accesso.